questo blog parla dell'altro giappone. non di tokyo ne` di kyoto, ma della vita in una piccola casetta sperduta in mezzo ai monti della campagna giapponese. vi faremo conoscere l'altra faccia del paese del sol levante!

19 luglio 2008

Insetti rari (post per soli veri uomini)

Questo tipo di cervi volanti detti kuwagata sono molto ricercati in Giappone.
La foto sopra l'ha pubblicata prima di me Tomo sul suo blog e una vicina ha letto il suo post. Appena mi ha incontrata mi fa tutta eccitata: "Ho visto il kuwagata: e` rarissimo! Potete prenderlo e venderlo al negozio!".
In effetti e` quello che fanno tutti i giapponesi: appena scattano le vacanze estive (nella fattispecie oggi) si vedono un sacco di bambini accompagnati da padri pazienti, partire per la caccia grossa di insetti rari, armati di retina e gabbietta.
Commento di Tomo a questa proposta di commercio: "Ma... meglio non fare... meglio lasciare nella natura. E poi se prendi non possono avere bambini e non continua..."

11 commenti:

カズ ・クラ kazu.kura ha detto...

Questo kuwagata è bellissimo.
Sono d'accordo con Tomo-san, meglio lasciarli in pace.

kernele ha detto...

Ma l'acquirente di queti bei cosi, cosa se ne fa? >_<

Su google ne ho visto grandi quanto la mano di un bambino *~* belli!

kabuki ha detto...

In effetti mentre leggevo il post ho pensato subito la stessa cosa:
1) se sono rari (conoscendo anche la passione dei bimbi giapponesi per questi "mostri") ci sarà chi li compra;
2) ma sarei mai capace di catturarli per poi venderli? Mmmmmmhmmmm... mi sa di no.

Anna lafatina ha detto...

Saggio Tomo... Tutti gli animali dovrebbero vivere nella natura... E dico davvero tutti... anche i cani e i gatti...

markogts ha detto...

Chissà, magari sono anche protetti... Però se non lo fossero, beh, per due soldini un pensierino ce lo farei... Scusa se ti chiedo, ma Con Tomo parlate in italiano o in giapponese?

elena+tomo ha detto...

Ciao a tutti!
Grazie per leggere cosi` assiduamente il blog!
Di solito chi possiede un kuwagata gli costruisce tutta un'ambientazione da "giungla" e poi se lo guarda! Piu` o meno come i nostri acquari...
Tomo mi dice che qualcuno mette su addirittura un allevamento!
Per Marko: ti rispondo nel prossimo post!

tracina ha detto...

saggio tomo!
di certo certi insetti li vendono anche nei negozi specializzati,"da allevamento" quindi,per cui non ci sarebbe motivo di prenderli direttamente in natura...ad esempio per un periodo il mio ragazzo ha allevato insetti stecco e non è che se lì è andati a prender nella giungla o dove caspita stanno loro :P

ape*strana ha detto...

I kuwagata sono famosi anche qui. Pensa che l'altro giorno addirittura il tg ha trasmesso un servizio tipicamente estivo sulle gare che in Giappone si tengono tra kuwagata, istigati da agguerritissimo ragazzini che fanno di tutto per che il loro superinsetto vinca! Ciao.

Hiro Nakamura ha detto...

Mio figlio più grande sarebbe al settimo cielo se avesse un cervo volante di quelle dimensioni da guardarsi: conosce ogni specie di animale anche i più rari e impronunciabili (credo sia nella fase della scoperta ). Ma gli ho anche detto che è molto più bello osservare gli animali in libertà, guardarli mentre vivono le loro ambiente. Così ora che è in vacanza si è portato un binocolo con l'intento di osservare tutti i volatili che ha visto sui libri... immagino la felicità dei nonni materni. ihihihi

zavorka ha detto...

Ciao,
bel blog, che dire... ti linko subito! tanti post interesanti...
il bambino lega una cordicella sulle corna, per non farlo volare via (c'era uno scarabeo con un corno che viveva davanti alla finestra della cucina, e lo sentivo battere di tanto in tanto)

elena+tomo ha detto...

Ciao a tutti e grazie a Zavorka per il link!
Per fortuna le vacanze sono finite e anche per i cervi volanti e` ritornata la pace!
A presto!