questo blog parla dell'altro giappone. non di tokyo ne` di kyoto, ma della vita in una piccola casetta sperduta in mezzo ai monti della campagna giapponese. vi faremo conoscere l'altra faccia del paese del sol levante!

26 giugno 2008

Il paradiso degli uccelli

Questo e` l'anno degli uccelli!
Ce ne sono di tutti i tipi e per tutti i gusti qua nei paraggi e non sembrano per niente disturbati dalla nostra presenza!
Direi anzi che si approfittano senza ritegno del nostro giardino: dopo aver mangiato tutte le bacche decorative nella terrazza del negozio, sono passati ai mirtilli! La mattina presto si appoggiano al cespuglio e scelgono le bacche che si sono maturate nella notte, cosi` a me restano solo quelle ancora verdi e acide... Questa cosa mi ricorda tanto le casalinghe di Trieste che vanno a fare la spesa presto per trovare la roba migliore, e a noi, ritardatarie, lasciano la seconda scelta!

La pergola del glicine e` diventata un perfetto salotto per pettirossi - o quel che sono, visto che di uccelli non me ne intendo per niente.


Gli unici che riesco a riconoscere sono i piccioni, visto che anche in citta` ce ne sono a migliaia. Solo questi di montagna hanno splendidi colori, al contrario di quelli sporchi e grassi delle metropoli. Questa coppietta era stata "adottata" dai nostri vicini, ma sembra che il nostro giardino sia "di strada", cosi` adesso ogni giorno, dopo il pranzo, hanno preso l'abitudine di farsi una passeggiatina sul nostro prato, mentre si avviano con calma verso la casa accanto! (Nella foto mentre si rifocillano con uno spuntino al riso gentilmente offerto dalla suocerina.)
La specie del piccolino qui sopra e` stata motivo di aspri dibattiti tra Tomo e sua madre: per me era solo "l'uccellino giallo", ma anche questo resta dubbio, visto che il nome proposto da Kiyoko san era di un uccello decisamente piu` grande e bianco...
In ogni caso ogni identificazione resta inutile: il volatile si e` trovato talmente bene da noi, che ha costruito il suo nido proprio sotto la pergola, davanti alla porta di casa!!!
Ormai sta covando le sue uova gia` da un paio di setttimane: aspettiamo con trepidazione il pio-pio dei nascituri!
.

11 commenti:

カズ ・クラ kazu.kura ha detto...

Ma che delizia questo piccolo reportage! Appena comincia il pio pio dei nascituri aggiornaci eh :)

strawberry ha detto...

wow come sempre bellissima la natura...una domanda che mi assilla: ci sono molti insetti? del tipo api, calabroni...?

Carlo ha detto...

e io che pensavo che fosse l'anno del topo ....
Parte gli scherzi, simpatico blog! ;-)

elena+tomo ha detto...

Ciao a tutti e grazie per aver letto il blog!
Qui la natura e` veramente bellissima! A volte persino TROPPO!!! Ci sono un milione di piante e insetti, incoraggiati alla riproduzione e alla crescita da questo clima estivo caldo e umido...
Ieri mattina sono uscita in giardino coi pantaloncini corti e dopo 5 minuti avevo 4 punture di tafano ai polpacci. No comment.
Il problema piu` grosso sono le scolopendre di 13 cm... essere punti crea dei seri problemi...
Api e calabroni sono anche di casa: per fortuna i ragni sono piu` svelti a fare le loro ragnatele e ci salvano un po' dal rischio di avere alveari ovunque!

A presto!

kernele ha detto...

Questo post è uno spettacolo di natura!
Avere il pio-pio in casa è una cosa straordinaria.
L'anno scorso, nella veranda di casa mia ho assistito allo stesso miracolo della vita.
una bella coppia di verdoni (Carduelis chloris ) ha fatto il nido dentro un vaso con delle piante grasse! È qualcosa di incredibile se si considera che i verdoni sono uccelli estremamente diffidendi, e questo vaso di piante, non è che fosse in campagna eh, vivo al 1° piano di una palazzina di città.
Ho assistito a tutta la fase di cova e alla schiusura delle uova, dopo soli 15 gg i 4 piccoli hanno spiccato il volo.
Ancora oggi ho il ramarico di non aver piazzato una webcam per registrare tutto l'evento, è davvero un peccato °D

Carlo ha detto...

due anni fa una scolopendra mi ha morso l'orecchio mentre dormivo. Ho avuto una fitta lungo tutto il braccio per piu' di un paio d'ore. Da quella volta, disinfestazione annuale della casa anche dalle scolopendre. E gli scarafaggi? hai visto che dimensioni? In Italia, non ne ho mai visto di simili.
Quanto a altri animali, pur abitando in una cittadina (Hamamatsu), e' impressionante il numero di animali che qua' e la' vengono fuori. Pure gli uccelli, ce ne sono di varieta' impressionanti e carinissime (a parte i corvacci neracci, "spargitori" di immondizia per le strade....)

elena+tomo ha detto...

Ciao a tutti!
Ancora non ci sono novita` per gli uccellini... abbiamo paura che si siano marcite le uova con questo caldo umido... comunque continuiamo ad aspettare fiduciosi A proposito: quanto tempo ci vuole perche` si schiudano le uova, di solito?

Per Carlo: come fai a "disinfestare" la casa dalle scolopendre? Noi ancora non ci siamo riusciti. Per gli scarafaggi abbiamo trovato un aiuto: era veramente un'eperienza troppo sconvolgente avere quelle bestiacce in casa...
Comunque deve fare un bel male essere morsi all'orecchio: mia suocera e` stata punta sul dito e ce l'aveva gonfio e dolente per piu` di 2 settimane...
Facci sapere... o almeno vieni a trovarci che siamo vicini!!!

A presto!

kernele ha detto...

Vado a sentimento, ma direi che la cova dura un mesetto.
Dubito che il caldo abbia ucciso le uova, più o meno avete il clima estivo che c'è qui in sardegna.... penso *~*.
"le mie" hanno resistito ad un sole rovente che gli batteva addosso dalle 11 alle 20.
Poi, se non avete visto una omelette al posto del nido, va tutto bene :-).

Hikari ha detto...

Ciaooooo!!
Sono capitata per caso su questo BloG ma credo che farò visita molto spesso....
amo il Giappone in tutte le sue tradizioni (altro che Tokyo e tamagotchi e bidè che ti lavano da soli e cagatelle varie :) ..)
e uno dei miei grandi sogni sarebbe quello di poter passare un pò di tempo in un paese ancora immerso nella natura,anche ospitata da una famiglia o che so.
so che è una cosa strana e impossibile...ma a leggere che c'è qualcuno che ce l'ha fatta mi riempie di entusiasmo!
grazie!
un bacino

Merybi ha detto...

Ciao Elena
è da tanto che non passo a salutarti, cone state? Tutto bene?
Bellissimi gli uccellini.... ma quando sento ragni, scarafggi o che altro che ti corrono nelle vicinanze ..... aiuto, un vero terrore per me!
Mi raccomando disinfestazione in tutta la casa, con l'umidità aumentano gli insetti!
Ciao
Lilia

elena+tomo ha detto...

Ciao a tutti!
Noi stiamo bene, a parte il caldo feroce che continua da una settimana...
Inoltre sembra che gli uccellini abbiano tristemente rinunciato alla cova: sara` stato che li disturbavamo troppo bevendo il caffe` sotto la pergola? Eppure anche noi volevamo goderci il freschetto serale...

State attenti ai colpi di calore, sia in Italia che in Giappone!
A presto!