questo blog parla dell'altro giappone. non di tokyo ne` di kyoto, ma della vita in una piccola casetta sperduta in mezzo ai monti. vi faremo conoscere l'altra faccia del paese del sol levante!

martedì 7 aprile 2009

Capro espiatorio


Da qualche giorno il paese e` in subbuglio: tutti si preparano alla tanto attesa gita sociale, che domani portera` gli ultrasessantenni del villaggio in un' amena localita` a un centinaio di chilometri da qui. Il programma e` a dir poco allettante: dopo una stimolante crociera sul fiume, un pranzo succulento e le immancabili terme, la giornata culminera` con la visita a un famoso tempio.
Il pullman privato fara` un paio di tappe per permettere ad ognuno di salire il piu` vicino possibile al proprio domicilio. E proprio il viaggio di andata e ritorno ha suscitato viva animazione nell'ultimo fine settimana: sembra che nessuno volesse stare seduto vicino alla compaesana piu` pettegola. Il problema pareva risolto dopo lunghe consultazioni e tutte le gentili signore si erano gia` messe d'accordo per sedersi a coppie, in modo da lasciare sola la suddetta, che, caso vuole, salira` per ultima al limite del paese.
Peccato che proprio oggi pomeriggio sia apparsa la vicina in causa, col suo miglior sorriso, a dire in tutta modestia, che il grande onore di prendere il posto per loro due ...spettava proprio alla mia Suocerina!!!
Salvata da improvvisi clienti, mia suocera e` riuscita in qualche modo a mantenere la calma, per poi subito dopo uscire a lamentarsi con la vicina "di sinistra" (non quella "di destra", quella del giardino). La vicina dopo qualche tentativo di consolarla, forse con un vago sentimento personale di sollievo, ha illustrato per filo e per segno i preparativi gia` fatti in vista dell'evento: capi nuovi e carini, ben lavati e stirati, pronti per essere indossati e nel portafoglio lo stretto indispensabile, visto che tutto e` gia` stato pagato, ma senza dimenticare le monetine per pregare al tempio!